IT

Pilota, membro del settore tecnico della Federazione Motociclistica Italiana, fondatore della Promoracing nei primi Anni 70 e ancora Presidente del Moto Club Firenze, Renato Chiarelli è stato da sempre una presenza preziosa presso l’Autodromo del Mugello finché la sua salute lo ha permesso.

Stimato per la sua grande cordialità, professionalità e passione per le due ruote e i motociclisti, Renato era una presenza familiare nel paddock del Mugello così come in quello dei principali circuiti italiani, tanto che la Promoracing è diventata una grande famiglia per tanti piloti e gentleman driver amanti del tracciato toscano. Da parte di tutti i membri dell’Autodromo del Mugello le più sentite condoglianze al figlio Filippo e alla famiglia.

Si è tenuta oggi, presso l'Autodromo Internazionale del Mugello, la conferenza stampa Mondiali Glasgow 2023, uno tra i primi multievent della storia del ciclismo: dal 3 al 13 agosto verranno assegnate le maglie iridate di tutte le discipline, comprese quelle del paraciclismo.

La Federazione Ciclistica Italiana sarà presente all'evento con oltre 150 atleti (153) e in oltre 100 gare, per una trasferta che si annuncia impegnativa dal punto di vista sportivo e logistico. Tra i primi titoli che verranno assegnati sono quelli Downhill, il 4 agosto, nella località di Fort Williams, con le categorie juniores. La mattina del 3 agosto comincia il torneo della pista, con le qualifiche dell'inseguimento a squadre maschile, nel quale l'Italia correrà per i titoli e il ranking olimpico. Obiettivo ripetere quanto realizzato lo scorso anno con ben 4 titoli conquistati. Il torneo strada parte il 5 agosto con le prove in linea juniores e si concluderà il 13 agosto con la prova Donne Elite. Il 6 agosto, oltre alla prova in linea elite, si assegneranno anche i titoli marathon, primi appuntamenti del MTB in località Tweed Valley (il 12 agosto le prove XCO per elite). Di scena, come ricordato, anche il paraciclismo, con il torneo di pista in contemporanea con il ciclismo, e cronometro e strada, dal 9 al 13 agosto in località Dumfries & Galloway. Il settore paraciclismo lo scorso anno ha portato in dote ben sei titoli mondiali. Il 12 e 13 agosto si terranno le gare del BMX Race, disciplina olimpica, così come il Freestyle (titolo assegnato il 6 agosto).

Nella giornata di oggi i CT Daniele Bennati, Marco Velo e Paolo Sangalli, in occasione della conferenza stampa alla presenza delle massime autorità federali, del presidente della regione Puglia Michele Emiliano e della regione Toscana Eugenio Giani, del presidente di IP Ugo Brachetti Peretti e ospite d'onore Vincenzo Nibali, hanno ufficializzato i nominativi della squadra Elite e Crono in gara dal 6 agosto..

L’incontro di oggi è stata anche l’occasione per presentare due nuovi partner federali che accompagneranno la Federazione nei prossimi anni e che hanno scelto di essere vicino alle nostre Nazionali già in questo importante impegno iridato.

“Ringrazio la Regione Puglia e IP per il sostegno che hanno deciso di darci – ha ricordato nel suo intervento il presidente Dagnoni  in un momento così importante e decisivo per la stagione. In dieci giorni i nostri atleti cercheranno di raggiungere il risultato che vale una carriera. Si tratta del passaggio più importante della stagione per molti di loro e sono certo che ce la metteranno tutta per confermare il nostro Paese ai vertici del movimento. Questi mondiali assumono un valore particolare anche perché fondamentali in ottica olimpica, sia per i ranking internazionali che dal punto di vista della ricerca e dei materiali. Per questo motivo ci tengo a ringraziare anche i tanti partner tecnici che in questi mesi si stanno impegnando a fondo per mettere i nostri atleti nelle condizioni di ben figurare. Insieme rappresentiamo l’Italia nel mondo e questo è un ulteriore motivo di orgoglio e sprone a mettere tutto il nostro impegno per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati.”

Alla conferenza stampa è intervenuto il presidente della regione Puglia Michele Emiliano: “Quel #WeAreInPuglia sulla maglia della nazionale italiana è il segno di quanto la Puglia si senta parte di una storia e quanto la nostra regione punti sul turismo in bicicletta per il suo futuro. Una storia bellissima che passa dai legami costruiti tra Regione Puglia e Federazione ciclistica in tanti anni di lavoro. Un vissuto che riporta la mia mente a tanti momenti significativi, ad esempio al 2009, quando è nata la prima scuola di ciclismo pugliese riconosciuta dalla Federazione Italiana, diventata poi un’eccellenza nazionale, grazie alla sinergia con il grande Franco Ballerini. La Puglia continua ad investire sulla creazione di percorsi ciclabili e cicloturistici, sposa pienamente la filosofia che accompagna questo grande sport, gioisce nel vedere tanti giovani appassionarsi alle due ruote e grandi campioni come Moser, Argentin, Fondriest, Bugno, Cipollini, Bettin, Ballan amare la nostra terra da vivere in bicicletta. Ringrazio il Presidente Cordiano Dagnoni, tutta la straordinaria squadra della FCI, la Regione Puglia, Pugliapromozione e Tommaso De Palma, che hanno reso possibile questa collaborazione. C’è un sentimento che passa dalla sintonia tra le persone e tra le istituzioni che ha messo in moto tutto questo”.

Il presidente della regione Toscana Eugenio Giani: "Siamo particolarmente orgogliosi della presentazione della nazionale qui in Toscana, culla del ciclismo. Qui sono nati grandi campioni come Bartali e Magni, hanno costruito la loro carriera sportiva personaggi come Nibali e da qui partirà, il prossimo anno, il Tour de France. Ringrazio il presidente Dagnoni e tutta la Federazione per questa bella opportunità e auguro buona fortuna a tutti gli azzurri impegnati a Glasgow.

Il presidente di IP Ugo Brachetti Peretti ha detto: “IP è felice di accompagnare il ciclismo azzurro nella sua crescita. Quest’anno il nostro Gruppo compie 90 anni. Una lunga storia di impegno e passione, che ha dato energia alla mobilità degli italiani. Sostenere lo sport nazionale è sempre stato nelle nostre corde: quest’anno torneremo a farlo, partendo dal ciclismo, per raccontare insieme agli atleti i valori che ci guidano.”

Antonio Mazzeo presidente del Consiglio regionale della Toscana: "La Toscana è terra di cultura, di accoglienza, di turismo ed anche terra di sport, con tanti sportivi e atleti di livello mondiale. Ma ancora di più una terra ideale per fare ciclismo. E quando dico così penso non solo a questi sportivi eccezionali, che spero possano regalarci bei risultati in Scozia, penso alle migliaia di appassionati che incrociamo sulle nostre strade, ovunque."

Convocati Mondiali Glasgow 2023

UOMINI STRADA

ELITE – CT DANIELE BENNATI
Andrea Bagioli - Soudal-Quick Step
Filippo Baroncini - Lidl - Trek
Alberto Bettiol - EF Education - Easypost
Daniel Oss - Totalenergies
Andrea Pasqualon - Bahrain Victorious
Lorenzo Rota - Intermarché – Circus - Wanty
Kristian Sbaragli - Alpecin-Deceuninck
Matteo Trentin - Uae Team Emirates
Simone Velasco - Astana Qazaqstan

UNDER 23 – CT MARINO AMADORI
Francesco Busatto - Circus-Re Uz-Technord
Davide De Pretto - ASD Zalf Euromobil Desiree Fior
Alessandro Romele - Velo Club SSD
Nicolò Buratti - Bahrain World Tour Cycling Team Spc
Lorenzo Milesi - Sms Cycling Bv
Dario Belletta - Team Jumbo-Visma Development Team
Alberto Bruttomesso - Cycling Team Friuli ASD
Giosuè Epis - ASD Zalf Euromobil Desiree Fior

JUNIORES – CT DINO SALVOLDI
Andrea Bessega - ASD Rinascita Ormelle
Filippo Cettolin – ASD Rinascita Ormelle
Luca Giaimi - Team F.Lli Giorgi-ASD
Simone Gualdi - Scuola Ciclismo Cene ASD
Juan David Sierra - Ciclistica Biringhello ASD

DONNE STRADA – CT PAOLO SANGALLI

ELITE
Elisa Balsamo – Trek-Segafredo
Ilaria Sanguineti - Trek Segafredo
Chiara Consonni - G.S. Fiamme Azzurre/Uae Team
Elena Cecchini - G.S. Fiamme Azzurre/Team Sd Worx
Silvia Persico - Uae Team
Eleonora Gasparrini - Uae Team
Soraya Paladin - Canyon Sram Racing
Barbara Guarischi - Team Sd Worx
Vittoria Guazzini - G.S. Fiamme Oro/Fdj-Suez

JUNIOR
Federica Venturelli - Team Valcar
Eleonora La Bella - ASD Vo2 Team Pink
Alice Bulegato - ASD Breganze Millenium
Sara Piffer - ASD Breganze Cicloclub96
Marta Pavesi - Team Valcar

CRONOMETRO – CT MARCO VELO

DONNE JUNIOR
Federica Venturelli - Team Valcar
Alice Toniolli – ASD Breganze Millenium

UOMINI JUNIOR
Giaimi Luca - Team F.Lli Giorgi-ASD
Davide Donati - Ciclistica Trevigliese ASD

U23 UOMINI
Lorenzo Milesi - Sms Cycling Bv
Bryan Olivo - Cycling Team Friuli

ÉLITE DONNE
Vittoria Guazzini - G.S. Fiamme Oro/Fdj-Suez
Alessia Vigilia - Gruppo Sportivo Top Girls

ÉLITE UOMINI
Mattia Cattaneo - Quick Step
Filippo Ganna – Ineos Grenadier

MIXED TEAM RELAY – CT MARCO VELO

DONNE
Vittoria Guazzini - G.S. Fiamme Oro/Fdj-Suez
Letizia Paternoster - G.S. Fiamme Azzurre
Silvia Persico - Uae Team
Alessia Vigilia - Gruppo Sportivo Top Girls

UOMINI
Manlio Moro - Zalf Euromobil Desiree Fior
Alberto Bettiol - Ef Education - Easypost
Mattia Cattaneo - Quick Step
Filippo Baroncini - Lidl-Trek

PISTA – CT MARCO VILLA

UOMINI ENDURANCE
Simone Consonni – Cofidis
Niccolò Galli – Arvedi Cycling ASD
Filippo Ganna – Ineos Grenadiers
Francesco Lamon – G.S. Fiamme Azzurre
Jonathan Milan – Bahrain-Victorious
Manlio Moro - ASD Zalf Euromobil Desiree Fior
Michele Scartezzini - G.S. Fiamme Azzurre
Elia Viviani - Ineos Grenadiers

UOMINI SPRINTER
Matteo Bianchi - Centro Sportivo Esercito
Stefano Moro - G.S. Fiamme Azzurre/Arvedi Cycling ASD
Mattia Predomo - ASD Cycling Team C5
Danilo Napolitano – Federazione Ciclistica Italiana

DONNE ENDURANCE
Martina Alzini – Cofidis Women Team
Elisa Balsamo – Trek-Segafredo
Rachele Barbieri – G.S. Fiamme Oro
Chiara Consonni – G.S. Fiamme Azzurre
Vittoria Guazzini - G.S. Fiamme Oro
Martina Fidanza - G.S. Fiamme Oro
Letizia Paternoster - G.S. Fiamme Azzurre
Silvia Zanardi – Bepink-Golg

DONNE SPRINTER
Miriam Vece – Centro Sportivo Esercito/Valcar

MTB – CT MIRKO CELESTINO

XCM UOMINI
Fabian Rabensteiner - Asd Easy Infinity
Samuele Porro – Asd Easy Infinity
Diego Rosa - Taddei Factory Team
Lorenzo Samparisi - Ktm Alchemist Powered Brenta Brakes
Dario Cherchi - Cx Smp Team A.S.D.
Juri Ragnoli - A.S.D. Fm Bike Factory Team

XCM DONNE
Claudia Peretti - Olympia Factory Team
Sandra Mairhofer - A.S.D. Granbike Velo Club

XCO UOMINI ELITE
Luca Braidot - Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team
Daniele Braidot - Cs Carabinieri Olympia Vittoria
Nadir Colledani - Santa Cruz Fsa Mtb Pro Team
Juri Zanotti - Team Bmc

XCO DONNE ELITE
Martina Berta - Centro Sportivo Esercito
Giada Specia - Wilier-Pirelli Factory Team Xco
Chiara Teocchi - Centro Sportivo Esercito
Greta Seiwald - Team Rockrider

XCO UNDER 23 UOMINI
Cristian Bernardi – Trinx Factory Team
Emanuele Bocchio Vega – ASD Rock Bike Team
Matteo Siffredi – Scott Libarna Racing Team ASD
Andreas Emanuele Vittone – KTM Protek Elettrosystem

XCO UNDER 23 DONNE
Lucia Bramati – Trink Factory Team u23
Sara Cortinovis - Santa Cruz Rockshox Pro Team u23

XCO JUNIORES UOMINI
Gabriel Borre – KTM Protek Elettrosystem
Tommaso Bosio – Ciclistica Trevigliese
Matteo Ceschin – Lee Cougan MTB
Elian Paccagnella – Junior Team Sudtirol ASV

XCO JUNIORES DONNE
Marika Celestino – Scott Libarna Racing Team
Valentina Corvi – Trinx Factory Team
Elisa Lanfranchi – KTM Protek Elettrosystem
Giada Martinoli – Ju Green ASD Gorla Minore

TRIAL – CT ANGELO ROCCHETTI

ELITE
Lorenzo Castelnuovo - B.M.T. Valsassina Associazione Sportiva Dilettantistica
Marco Bonalda - Bmt Valsassina Motobase Mbros Scott
Diego Crescenzi - Acido Lattico Mtb Passo Corese ASD
Marco Nardinocchi - Mondobici

JUNIORES
Michel Negrini - Ass. Sportiva Dilettantistica V. C. Courmayeur Mont Blanc
Cristian Bursi - M.C. Lazzate Asd Sez.Biketrial

BMX FREESTYLE – CT FEDERICO VENTURA

Alessandro Barbero - A.S.D. Pro Bike Riding Team

DOWNHILL – CT SIMONE FABBRI

ELITE UOMINI
Loris Revelli - Canyon Collective Pirelli
Davide Palazzari - Asd After Skull

JUNIOR UOMINI
Christian Hauser - Union Mtb Team

ELITE DONNE
Veronika Widmann - A.S.Dilettantistica Bmx Team Alto Adige Südtirol
Gloria Scarsi - Team Canyon Collective (Cllctv) Dainese
Eleonora Farina - Ms Mondraker Team

JUNIOR DONNE
Clarissa Carzolio – Ancillotti Factory Team

BMX RACING – CT TOMMASO LUPI

ELITE
Martti Sciortino - Bmx Ciclistica Olgiatese A.S.D.
Giacomo Fantoni - Team Bmx Verona
Giacomo Gargaglia - Just Bmx Asd

UNDER 23
Marco Radaelli - Team Bmx Garlate
Leonardo Cantiero - Team Bmx Verona
Tommaso Gasparoli - Team Bmx Verona
Mattia Happacher - Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino
Francesca Cingolani - Montmelian Bmx

JUNIORES
Albert Groppo - Bmx Creazzo
Tommaso Frizzarin - Just Bmx
Alessandro Bielli - Bmx Ciclistica Olgiatese

PARACICLISMO PISTA – CT SILVANO PERUSINI

Marianna Agostini - Restart Sport Academy
Federico Andreoli - Restart Sport Academy
Elena Bissolati - Biesse – Carrera
Ilaria Brugnoli - Restart Sport Academy
Francesco Ceci - A.S.D. Piceno Cycling Team
Luca Chiesa - Mg.K Vis‑Dal Colle‑Reartu
Chiara Colombo - Comolake Team
Claudia Cretti - Team Equa
Alice Gasparini - Pink Wave
Stefano Meroni - Trivium ‑ Froggy Team
Michele Pittacolo - Pittabike A.S.D.
Andrea Tarlao - Team Equa

PARACICLISMO STRADA – CT PIERPAOLO ADDESI

Katia Aere - Trivium ‑ Froggy Team
Marianna Agostini - Restart Sport Academy
Roberta Amadeo - Bee And Bike
Federico Andreoli - Restart Sport Academy
Lorenzo Bernard - Team Equa
Riccardo Cadei - Team Equa
Simona Canipari - Active Team La Leonessa
Luca Chiesa - Mg.K Vis‑Dal Colle‑Reartu
Diego Colombari - Polisportiva Passo Asd Odv
Fabio Colombo - Comolake Team
Fabrizio Cornegliani - Team Equa
Davide Cortini - Restart Sport Academy
Giorgio Farroni - Natura E Sport
Alice Gasparini - Pink Wave
Christian Giagnoni - Active Team La Leonessa
Antonella Incristi - Trivium ‑ Froggy Team
Giancarlo Masini - Natura E Sport
Luca Mazzone - Circolo Canottieri Aniene
Federico Mestroni - Tigullio Handbike Team
Tiziano Monti - Restart Sport Academy
Luisa Pasini - Team Equa
Martino Pini - Team Equa
Michele Pittacolo - Pittabike A.S.D.
Davide Plebani - G.S. Fiamme Oro
Francesca Porcellato - G.C. Apre‑Olmedo
Angela Procida - Restart Sport Academy
Fabio Radrizzani - Tigullio Handbike Team
Omar Rizzato - Active Team La Leonessa
Giulia Ruffato - Restart Sport Academy
Andrea Tarlao - Team Equa
Mirko Testa - Active Team La Leonessa
Paolo Totò - Team Go Fast
Ana Maria Vitelaru - Team Equa

Come nella prima edizione del 2021, Mugello guida la classifica della gestione sostenibile secondo un recente studio che ha analizzato ben 97 circuiti a livello mondiale.

L'Autodromo Internazionale del Mugello è stato nominato il circuito più sostenibile nella terza edizione dello studio che misura e valuta le performance di gestione sostenibile dei circuiti a livello mondiale: il Sustainable Circuit Index (SCI) realizzato dalla società inglese Enovation Consulting.

Pubblicato il 26 luglio scorso, lo studio classifica le prestazioni di sostenibilità di 97 circuiti internazionali rispetto a sette fattori chiave nell’ambito della sostenibilità: certificazioni, accreditamenti, premi, prestazioni ambientali, prestazioni sociali, impatto economico e impegno alla sostenibilità.

Come nella prima edizione del 2021, il Mugello Circuit guida la classifica della gestione sostenibile, seguito da Barcellona e Misano. 

Il rapporto Sustainable Circuit Index (SCI) di luglio 2023 ha valutato molto positivamente il grande lavoro realizzato dal management del circuito toscano di proprietà Ferrari e la costante attenzione al miglioramento delle misure di sostenibilità sia a livello operativo che strategico, nonché i miglioramenti nelle sue comunicazioni che hanno assicurato il  ritorno in cima alla classifica.

Lo studio cita in particolare l’impegno e le iniziative realizzare dall’impianto toscano che sono state divulgate attraverso la diffusione del primo rendiconto relativo alla sostenibilità dell’Autodromo Internazione del Mugello relativo agli anni 2021-22.

Tra le tante inziative, quest’anno il circuito ha festeggiato il 10° anniversario del programma Kiss Mugello (2013-2023) durante il Gran Premio d’Italia di MotoGp. Nella  occasione il circuito è stato premiato da FIM, Dorna e Irta per l’impegno profuso in tutti questi anni.

Link al rendiconto

https://mugellocircuit.com/images/stories/pdf/Rendiconto-di-Sostenibilita-Mugello-Circuit-2021-2022-ISO-20121.pdf

Link allo studio

https://mugellocircuit.com/images/stories/pdf/Sustainable+Circuits+Index+2023.pdf

È stato un piacere aver ospitato il corso di formazione internazionale organizzato dalla Scuola Marescialli e Brigadieri Firenze con un gruppo di istruttori di Bologna della Legione Carabinieri Emilia Romagna che ha visto la partecipazione di ben 40 allievi.

Quattro le nazioni rappresentate: Italia, Francia, Spagna e Portogallo. Nella consolidata ottica della cooperazione internazionale, oltre all’Arma, hanno partecipato allievi della Gendarmerie Nationale francese, la Guardia Civil spagnola e la Guardia Nacional portoghese.

Il corso di due giorni, parte integrante di una formazione che dura alcune settimane a Firenze, si è svolto nei piazzali dell’Autodromo Internazionale del Mugello dedicati alla guida sicura. Il programma è stato principalmente pratico con esercizi di tecnica di guida legati al controllo sbandate, frenate di emergenza, impostazione delle curve, uso della retromarcia nei percorsi ampi.

La due giorni al Mugello si è conclusa con una esercitazione finale che ha visto gli allievi impegnati ad evitare ostacoli improvvisi in condizioni di stress significativo.

Un’edizione fantastica quella che si è disputata all’Autodromo Internazionale del Mugello per l’ACI Racing Mugello. Con oltre 200 piloti in pista e le colline toscane a fare da sfondo, è stata una 3 giorni straordinaria all’insegna delle quattro ruote.

Tante le star presenti: da Jorge Lorenzo a Giancarlo Fisichella per arrivare al duello Ferrari Academy- Mercedes Academy di Rafael Camara e Kimi Antonelli o al figlio Nicola Larini, Davide.

Sette le categorie che si sono sfidate lungo le 15 curve del circuito toscano: TCR Italy, Euro4 Championship, Mini Challenge, BMW M2 Racing Cup Italy, Porsche Carrera Cup, C.I. Gran Turismo Endurance e la Formula Regional European Championship by Alpine.

“Le gare sono così, bella partenza, abbiamo lottato. A pochi giri dalla fine mi sono girato perdendo la quarta posizione. Sarebbe stato il miglior piazzamento di sempre”, così Jorge Lorenzo, 5 volte campione del mondo MotoGP, al termine di Gara 2 della Porsche Carrera Cup. A lungo tra podio e top-5, a causa di un testacoda all’Arrabbiata 2 conclude decimo, ma sicuramente soddisfatto per questa gara che sicuramente è la più bella da quando corre in questa competizione. A vincere è Cerqui. Completano il podio Agostini e Malucelli, nuovo leader in campionato mentre Quaresmini è costretto al ritiro.

E se le premesse dopo la vittoria di Pergusa c’erano tutte, Giancarlo Fisichella, insieme a Tommaso Mosca, non ha deluso vincendo il C.I. Gran Turismo Endurance su Ferrari: “Il risultato a casa lo abbiamo portato. Ci siamo un pochino complicati la vita da soli, però alla fine il passo c’era. Siamo contentissimi per questa vittoria e pensiamo già a Monza”.

Dopo l’ottimo podio del sabato e la pole position della domenica mattina, Kimi Antonelli vince gara 2 della Formula Regional sul compagno di squadra Rafael dopo il secondo posto del sabato: “Anche questa volta il Mugello è stato speciale per me. È stata una gara difficile, però abbiamo gestito tutto alla grande. L’obiettivo è guardare avanti visto che siamo molto vicini in campionato”.

Battuto ma non sconfitto gli ha risposto il suo compagno di squadra Rafael Camara, pilota della Ferrari Academy: “Ho avuto un ottimo passo e ho lottato fino alla fine per la vittoria. Sono molto contento per l’ottima gara e per il risultato conquistato dal team. È sempre bello correre qua al Mugello”.

L’Aci Racing Mugello vi dà appuntamento a fine settembre (29-30 e 1 ottobre) per vivere di nuovo una 3 giorni imperdibile all’Autodromo del Mugello.

Sono state tre sessioni di prove ufficiali davvero tirate e combattute quelle concluse in pista, dove è in corso il secondo appuntamento del Campionato Italiano Gran Turismo Endurance. Grazie al miglior tempo nella somma dei tre parziali (5’22.010), Giancarlo Fisichella in coppia con Tommaso Mosca (Ferrari 488 GT3 Evo 2020) hanno ottenuto la pole position e sono pronti per la gara di due ore che scatterà alle ore 14. 
 
Al fianco dell’equipaggio della Scuderia Baldini troverà posto Guzman-Gilardoni-Middleton (Lamborghini Huracan GT3-Imperiale Racing), autori del secondo tempo (5’22.680), mentre alle loro spalle andranno a schierarsi Gai-Donno-Castro (Ferrari 488 GT3 Evo 2020-AF Corse) e Comandini-Cassarà-Nilsson (BMW M4 GT3-BMW Italia/Ceccato Racing), accreditati, rispettivamente, di  5’24.331 e 5’25.313.
 
Dalla terza linea dello schieramento prenderà il via la seconda BMW di Tavano-Guerra-Tamburini (5’26.319) e la seconda Huracan dell’Imperiale Racing affidata a Garcia-Bartholomew (5’27.645), seguiti dall’Audi R8 LMS (Audi Sport Italia) di Attianese-Stuvik-Bottiroli (5’29.300) e dal primo equipaggio della classe GT Cup, i portacolori della Best Lap al volante della Ferrari 488 Challenge Evo, Demarchi-Patrinicola-Di Mare (5’38.202).
 
La classifica dei migliori tempi della classe riservata alla vetture in configurazione monomarca vede alle spalle dei portacolori della compagine romana, Piria-Galbiati (Porsche 992 GT3 Cup-EF Racing), il primo equipaggio della GT Cup AM, Lazzaroni-Moretti (Lamborghini Huracan ST Evo-Bonaldi Motorsport), la Lamborghini Huracan ST Evo (DL Racing) di Caiola-Fabi-Ianniello  e la Porsche 992 GT3 Cup della Krypton Motorsport di Di Benedetto-Nicolosi-Pezzucchi. In settima fila andranno a schierarsi le due Ferrari 488 Challenge della SR&R di Atzori-Bacci-Menichini e Di Leo-La Mazza-Ling, a cui faranno seguito le due Lambo di Bontempelli-Linos-Devrikos (DL Racing) e Pavlovic-Fischbaum (Bonaldi Motorsport).
 
Completeranno la griglia di partenza della seconda gara della serie Endurance L.Privitelio-D.Privitelio (Lamborghini Huracan ST Evo-Iron Linx) e Luvisi-Di Fant-Guerra (Porsche 991 GT3 Cup-GDL Racing) in nona fila oltre a Guidetti-Fondi (Lamborghini Huracan ST-Petri Corse) e Simoncini-Barin-Franceschi (Porsche 991 GT3 Cup-PS Performance) che andranno a schierarsi sulla decima fila dello schieramento.
 
La gara verrà trasmessa in diretta TV su Acisport TV (SKY 228) e in streaming sul sito del campionato www.acisport.it/CIGT, sulla pagina Facebook e su YouTube, mentre Raisport (DT 58) ha in programmazione la differita per lunedì prossimo alle ore 16.

Sullo stesso circuito ma con due ruote in più. Potrebbe essere descritta così la nuova vita motoristica di Jorge Lorenzo che, dopo le 6 vittorie in Moto Gp, torna sul circuito toscano del Mugello per disputare la Porsche Carrera Cup Italia.

Al secondo anno in questa categoria, Jorge vuole stupire ancora una volta mettendo nel mirino le prime cinque posizioni. E non è mancato un commento sul duello Bagnaia-Bezzecchi di quest'anno.

Questo Mugello ti piace proprio. Hai fatto uno dei migliori risultati rimanendo quinto per molto tempo. Sei soddisfatto di queste prove libere?

"Sono state le mie prove libere migliori da quando ho intrapreso questa nuova avventura sulle 4 ruote. E' stata una giornata molto positiva. Questa pista insieme a Vallelunga è la migliore per la mia macchina. In moto ho fatto delle grandi gare, mentre in macchina è un po' diverso, ma mi sento competitivo anche dopo il mio primo punto fatto in Austria. L'obiettivo è di arrivare tra i primi cinque".

Com'è concentrarsi su due campionati così diversi?

"Sicuramente la Carrera Cup mi piace molto, perché hai più tempo per prepararti e rimediare visto che ci sono due gare mentre con la Super Cup arrivi subito il venerdì con una pista che non conosci. In questa competizione mi trovo molto bene perché è un ambiente molto familiare dove siamo tutti amici".

Da grande pilota di Moto Gp, preferisci il duello Quarataro-Bagnaia dello scorso anno o Bezzecchi-Bagnaia di quest'anno?

"Difficile da dire perché vedere due piloti forti della stessa squadra è molto interessante, ma allo stesso tempo anche vedere due piloti con due moto diverse è molto affascinante. In questo momento Quartaro sembra in difficoltà mentre Bagnaia e la Ducati stanno andando benissimo".

Bezzecchi potrebbe essere più forte di Bagnaia?

"Marco è un pilota molto razionale, concentrato, fa pochi errori, ma a livello di stile di guida preferisco Bagnaia visto che assomiglia un pochino di più al mio".

  

 

 

 

 

 

 

 

Una vita nei motori. Questo è Giancarlo Fisichella. Dopo un lungo passato in Formula 1, dove è riuscito ad ottenere anche 3 vittorie, non ha mai smesso di abbandonare la passione per questo sport.

Al momento è impegnato nel Campionato Italiano Gran Turismo Endurance che proprio questo fine settimana sarà ospite al circuito del Mugello.

Tra difficoltà della pista e una speranza sulla F1, il pilota ha dato uno sguardo anche al futuro dei giovani piloti.

Quest’anno è partito alla grandissima con la vittoria sul circuito di Pergusa, è pronto per ripetersi qua al Mugello?

"E’ sempre bello venire al Mugello. E’ una delle mie piste preferite, ma non solo per me. Ho tantissimi bei ricordi qui. Siamo qua per ripeterci, per fare una bella prestazione come quella di Pergusa anche se dovremo scontare 20 secondi di handicap nei due pit stop. Gli altri stanno andando forte, ma ce la metteremo tutta".

Quanto è difficile fare bene su questo circuito che mette a dura prova le capacità del pilota?

"Trovare un assetto perfetto per questa tipologia di pista è veramente difficile visto che presenta tante curve diverse l’una dall’altra. Ci sono vari sali e scendi e quindi bisogna trovare un compromesso che ti dia un buon grip".

Quanto sarebbe bello riportare la F1 qua al Mugello?

"Mi piacerebbe tantissimo rivedere la Formula 1 al Mugello e penso che lo vogliano tutti i tifosi appassionati di questo sport perché il Mugello è il Mugello".

'Il profumo dell’asfalto una volta che l'hai sentito, è come una droga', così ha scritto nel suo libro. Quanto è ancora convito di questa frase?

"Se sono qua vuol dire che la penso ancora così. Finché mi diverto, finché vinco, continuerò a fare questo sport che pratico da 8 anni e che ormai mi scorre nelle vene".

Tra i pilotini della Formula Regional e della Formula 4 chi vedi in futuro?

"Ovviamente abbiamo un grande pilota come Antonelli che sta facendo veramente bene visto che ha vinto l’anno scorso in Formula 4 ed è sempre nelle prime posizioni nella Formula Regional di quest’anno. Anche io insieme al mio amico e socio Marco Cioci abbiamo un management dove seguiamo i piloti più promettenti. Speriamo di vederli sul podio questo fine settimana".