Atto finale di una stagione molto intensa per il Mugello Circuit. Il secondo ACI Racing Weekend chiude ufficialmente la “stagione” delle gare. Sarà un fine settimana molto intenso, dove si assegneranno numerosi titoli nazionali. Nel Campionato Italiano Gran Turismo, tutti a caccia di titoli tranne Butti-Patrinicola che si sono aggiudicati il titolo AM nella classe GT3, per questo motivo sono iscritti in PRO-AM e sconteranno 15 secondi di penalità invece dei trenta previsti nella AM. Nella GT3 ci sono ben cinque equipaggi ancora in lizza per la corona, tra questi Kikko Galbiati con la Mercedes AMG GT3 dell’Antonelli Motorsport che avrà al suo fianco Matteo Cressoni, anche se distante il milanese Stefano Gai proverà l’assalto e sarà a bordo della 488 GT3 di AF Corse, in macchina con il cinese Han Huilin Leo vista l’assenza di Pietro Negra. Diversi brand in lizza, tra Ferrari, Mercedes, Lamborghini, un vero spasso per gli amanti del Motorsport. Atto finale per il Porsche Carrera Cup Italia, dove tra le guest star c’è il maiorchino Jorge Lorenzo, il pluricampione della Moto GP arriva sulla pista che ama, dopo una stagione da “novellino” ma con una escalation di prestazioni molto interessante. In F4 tutti gli occhi puntati sul giovane Kimi Antonelli, fresco di titolo nell’Adac F4 con oltre quaranta punti di vantaggio su Taylor Barnard. Antonelli dovrà comunque guardarsi le spalle, nonostante le dieci vittorie stagionali e i sessantaquattro punti di vantaggio (da togliere gli scarti). Seconda posizione per Alexander Dunne, il pilota della US Racing che al giovedì è stato il più veloce. Kimi è leader anche nella classifica Rookie e anche qui il vantaggio è notevole, da considerare che lui e il Team cercheranno di chiudere la partita al più presto. Nel Mini Challenge sembra cosa fatta per Paolo Maria Silvestrini che centrando le due Pole può già portarsi a casa il titolo, nella PRO titolo assegnato a Stefano Bianconi. Nella Academy c’è una lotta cinque con Mattia Raffetti in testa e “braccato” da Maccari, Roveda e Luvisi. Edoardo Maccari, dopo l’incidente di Monza è rientrato per giocarsi ancora la matematica lotta per il titolo. Protagonista al Mugello la BMW M2 CS Cup Italy, dove la lotta è una cosa a due tra il leader Gigi Ferrara in testa con trenta punti di vantaggio e il Campione 2021 Gustavo Sandrucci. Saranno sicuro scintille tra i due, cosa che è avvenuta regolarmente per tutta la stagione. Atto finale per il monomarca della casa di Stoccarda, il Porsche Carrera Cup Italia in questa stagione ha fatto debuttare nella serie tricolore la nuova Porsche 992, più potente, più performante e soprattutto senza ABS. Una lotta fin dal primo appuntamento e la classifica è lì a dimostralo. Gianmarco Quaresmini (Ombra Racing) è in testa al Campionato con 198 punti, seconda posizione per Giorgio Amati che si trova in ritardo a 151 punti. Quaresmini deve solo controllare per portarsi a casa il titolo 2022, subentrando a Alberto Cerqui. Buona la stagione di Jorge Lorenzo che dopo una prima parte difficoltosa ha dimostrato di tenere il passo per la Top 10. Nella Michelin Cup il romano Marco Cassarà comanda la classifica, a cui potrebbe bastare un quinto posto in gara 1 con De Giacomi vittorioso, con 116 punti contro i 92 di Alex De Giacomi e gli 84 di Alberto De Amicis ormai fuori dai giochi. Nella Silver Cup il leader è Davide Scannicchio che comanda la classifica con venti punti di vantaggio, sarà dura per Paolo Venerosi. Il toscano si è particolarmente distinto per una stagione speciale, la lotta per l’alloro è un po’ in salita ma sicuramente ci proverà. A chiudere la Formula Regional che approda al Mugello dopo una lunga stagione, partita da Monza si è poi trasferita a Imola, Monaco, girando l’Europa. Il titolo sembra nelle mani di Dino Beganovic che nel Round di Barcellona si è portato a casa solo due punti. Seconda posizione per Gabriele Minì a 217 e ancora in lotta e a un solo punto Paul Aron che in Spagna si è portato a casa una vittoria e un secondo posto. Tra i Rookie Fornaroli in testa davanti a Dufek e Montoya. Sarà un fine settimana immenso di spettacolo e quale miglior cornice del Mugello Circuit. Tutto e pronto, bandiera verde allo show.