Divertimento, sicurezza e qualità. Questo è lo slogan della Granfondo del Mugello in programma Domenica 26 giugno 2022 a Scarperia. Si parte dal rettilineo del Mugello, dove ad inaugurare la gara sarà un’ospite d’eccezione, Francesco Moser. Per questa edizione sono previsti circa 1000 partecipanti ed il ritrovo sarà alle 6.30 di domenica mattina in piazza dei Vicari a Scarperia, poi dalle 6.40 cominceranno ad arrivare le bici in circuito per schierarsi sul rettilineo. 

Le bici potranno entrare fino alle 7.30.

Si parte con il semaforo verde e si percorre per intero l'anello dell’autodromo, dopodichè si esce dal circuito per cimentarsi nella propria pedalata, i partecipanti potranno optare tra quattro differenti percorsi ben segnalati, di cui 3 stradali ed uno dedicato agli amanti dello sterrato: corto di 50 km, medio di 80 km o lungo di 127 km (con due tratti cronometrati agonistici completamente chiusi al traffico) percorso gravel di 70 km.  

Usciti dall’autodromo coloro che avranno scelto il percorso gravel gireranno a sinistra verso Figliano e dopo aver percorso un anello di circa 65 km prevalentemente sterrato tra i comuni di Borgo San Lorenzo e Vicchio torneranno all'arrivo di Scarperia, gli altri ciclisti si dirigeranno invece verso il lago di Bilancino e percorreranno tutta la riva sud fino a Cavallina, dove chi ha scelto il percorso corto girerà a destra verso Galliano e Sant'Agata per giungere all’arrivo di Scarperia.

Tutti gli altri proseguiranno per Barberino dove inizieranno la prima impegnativa scalata in direzione Passo della Futa i cui primi 5 km costituiranno il primo tratto agonistico cronometrato e saranno completamente chiusi al traffico. Giunti in cima al passo percorreranno una rapida discesa fino al centro storico di Firenzuola dove ci sarà un punto ristoro, da qui si dividono anche i due percorsi: coloro che avranno scelto il medio si dirigeranno verso il Passo del Giogo e successivamente dopo una rapida discesa giungeranno all’arrivo di Scarperia. Per i più temerari invece che avranno scelto il percorso lungo, dallo snodo di Firenzuola si proseguirà in direzione Imola e dopo circa 11 km in località Coniale i partecipanti svolteranno a destra per percorrere interamente il Passo del Paretaio giungendo così a Palazzuolo sul Senio, dove nel centro storico ci sarà il secondo ristoro. Dopo circa 3 km comincerà la salita del Passo della Sambuca che costituirà il secondo tratto cronometrato anch’esso completamente chiuso al traffico. 

Una volta giunti in cima al passo i ciclisti dovranno affrontare ancora la breve ma dura salita del Prato all’Albero per poi tuffarsi in una lunga discesa che li condurrà a Borgo San Lorenzo da cui con gli ultimi sforzi si raggiungerà l’arrivo di Scarperia nella fantastica cornice di Piazza dei Vicari al quale conducono tutti i percorsi sopra citati.