Nuovo percorso e tante novità per l'edizione numero 39 della Maratona del Mugello, la maratona più antica d’Italia, presentata questa mattina all’Autodromo del Mugello. La scelta dell’impianto Ferrari per la presentazione è motivata dal nuovo percorso della gara che prevede l'attraversamento del verde parco interno al circuito del Mugello. A presentare tecnicamente il tracciato Giacomo Tagliaferri, mugellano, ex campione italiano di Maratona. I podisti entreranno dall’ingresso Palagio, percorrendo circa 3,5 km delle strade interne immerse nel verde, fra salite e discese, uscendo poi dal casco-portineria dell'autodromo e dirigendosi verso Borgo San Lorenzo.
"Siamo orgogliosi di questa collaborazione - ha detto il direttore dell'autodromo, Paolo Poli - che porta valore aggiunto al territorio. Mettiamo a disposizione gli spazi verdi del circuito ad un evento con il quale molto abbiamo in comune, a partire dall'identico anno di inizio attività - il 1974 - e con il quale vogliamo iniziare un lungo percorso di collaborazione". Al manager del circuito è stato, poi, consegnato il pettorale nr.1.
Alla presentazione hanno partecipato anche il presidente dell'Unione dei Comuni del Mugello, Giovanni Bettarini, e l'assessore provinciale allo Sport, Sonia Spacchini, oltre allo staff completo degli organizzatori della Maratona, l'Atletica Marciatori Mugello.
L’edizione 2012 della Maratona, dedicata alla memoria di Roberto Gherardi, si terrà il 22 settembre con partenza e arrivo da Borgo San Lorenzo. Tra le novità di quest'anno, la 'stracittadina', riservata alle famiglie, ed il pasta party per tutti conclusivo.
Le iscrizioni si sono aperte oggi e si concluderanno solo pochi minuti prima della gara.