IT

Apre domani domenica 6 giugno (alle 9.00) il secondo Hub vaccinale del Mugello presso l’AutodromoSenni-San Carlo, 15, nel Comune di Scarperia e San Piero. L’hub avrà una capacità di 360 dosi al giorno su 2 linee vaccinali, attive su tre turni dalle 8 alle 22, per 14 ore al giorno, sette giorni su sette. L’area dedicata alle vaccinazioni è stata allestita con 2 box e un terzo di emergenza, ha una zona di accoglienza e una di stazionamento post vaccinazione.

 

L’accesso all’hub vaccinale avverrà attraverso un ingresso riservato, l’ingresso “Luco”, posto accanto a quello principale (il grande casco) dell’Autodromo. Nelle immediate adiacenze dell’hub si trova un ampio parcheggio dedicato.

 

L’apertura di questo secondo Hub si colloca nell’ottica di garantire una copertura totale per la popolazione del Mugello e per offrire un’opportunità in più a tutti gli assistiti della Ausl Toscana centro. Con le 1080 dosi al giorno dell’hub di Dicomano e le somministrazioni residue di seconde dosi al Centro Polivalente a Borgo San Lorenzo, la capacità vaccinale del territorio del Mugello da domani sarà intorno alle 1500 dosi giornaliere contestualmente a un aumento della capacità di somministrazione di tutta la Toscana centro grazie ai 16 Hub già in attività nel territorio di competenzaDa inizio campagna vaccinale (11 febbraio 2021) ad oggi sono stati somministrati in tutti e 16 gli Hub della Asl un totale di 429.668 vaccini, di cui 37.751 solo nel mese di maggio.

All’apertura domani partecipano oltre al presidente della Regione Eugenio Giani e al direttore generale Asl Toscana centro, Paolo Morello Marchese, il direttore del dipartimento di Prevenzione Asl, Renzo Berti, il sindaco di Scarperia e San Piero, Federico Ignesti, il direttore SdS Mugello, Michele Mezzacappa e il presidente SdS Mugello, Filippo Carlà Campa.

 

"La Toscana non si ferma, anzi continua ad aprire nuovi hub grazie a un grande e capillare lavoro di squadra - dichiara il presidente della Regione, Eugenio Giani - Il Mugello rafforza la sua capacità vaccinale e rende, insieme ad altri territori, sempre più vicino il nostro obiettivo di arrivare, entro settembre, all'immunità di gregge dell'intera popolazione. L'attivazione di questo nuovo centro vaccinale è un esempio virtuoso della nostra migliore Toscana, quella solidale, attiva, generosa e pronta a mobilitarsi senza esitazione, quando occorre dare il massimo per la propria comunità. Se arriveranno i vaccini che abbiamo chiesto, noi siamo più che pronti per la vaccinazione di massa".

 

Ancora una volta l’impegno congiunto tra più soggetti del territorio – sostiene Paolo Morello Marchese, direttore della Ausl Toscana centro – ha messo in moto un sistema vaccinale capace di uno sforzo organizzativo enorme per raggiungere ancora più rapidamente l’obiettivo di una vaccinazione diffusa. Con questo secondo Hub, il contributo del Mugello alla campagna vaccinale di tutta la Toscana dà un ulteriore contributo e si colloca nel contesto generale dello sforzo che ha prodotto la nostra Asl per accrescere l’offerta vaccinale e accelerare le opportunità di ricevere in tempi rapidi la somministrazione”.

 

L’attivazione dell’Hub dell’Autodromo è stata possibile grazie alla collaborazione tra l’Azienda sanitaria Toscana centro, la Società della Salute del Mugello, il Comune di Scarperia e San Piero a SieveMugello Circuit e le associazioni del volontariato. Per aumentare la capacità vaccinale del territorio, preziosa è stata la sinergia tra Ausl Toscana centro e Società della Salute del Mugello.

 

Si rafforza l'apporto del Mugello alla campagna vaccinale - afferma il presidente della Società della Salute Mugello Filippo Carlà Campa - Con l'apertura dell'Hub Autodromo per 360 dosi quotidiane, che si affianca all'Hub di Dicomano con 1080 dosi al giorno, nel nostro territorio adesso si potranno vaccinare 1440 cittadini ogni giorno. Si tratta di un contributo importante del Mugello e anche in questo caso mettiamo in atto un grande sforzo e una grande sinergia tra più soggetti, Azienda sanitaria, SdS, Mugello Circuit, Comune e volontariato”.

 

Il sindaco di Scarperia e San Piero, Federico Ignesti, sottolinea la disponibilità dimostrata verso la campagna vaccinale da parte dell’Autodromo internazionale del Mugello. “Ancora una volta nei momenti di emergenza – dichiara Ignesti - la proprietà dell’Autodromo dimostra una grande sensibilità come già era successo in occasione del terremoto nel dicembre 2019. Grazie a questo spazio messo a disposizione dall’Autodromo, il Mugello contribuisce ad andare incontro a quanto sollecitato dal generale Figliuolo perché giugno sia il mese della spallata al virus. Con questo Hub ci mettiamo a disposizione per offrire un’opportunità in più non solo ai cittadini del Mugello ma alla Toscana tutta”.

 

L’Autodromo del Mugello – riferisce Paolo Poli, amministratore delegato Mugello Circuit - ha offerto i propri spazi per la creazione di un hub vaccinale nello spirito di collaborazione che da sempre caratterizza i rapporti con Regione Toscana, Ausl Toscana Centro, SdS Mugello, Comune di Scarperia e San Piero.

Così come per il terremoto del 2019, ci siamo messi a disposizione della comunità locale: in questo caso l’obiettivo è far ‘correre’ sempre più veloce la campagna vaccinale per il Covid-19”.

 

Si ricorda che ai punti vaccinali si accede con prenotazione sul portale https://prenotavaccino.sanita.toscana.it/#/home. Inoltre da ieri la prenotazione del vaccino da parte di chi è sprovvisto di computer o smartphone o di assistenza di familiari, potrà avvenire chiamando i numeri telefonici attivati dalle tre Asl toscane. Per la Toscana centro il numero è 055-545454 tasto 2. Contestualmente verrà disattivato ProntoVaccino, il numero verde messo a disposizione a partire dallo scorso 16 aprile (l’800117744).

 

Ecco gli orari della prima giornata di prove del GP che,  a causa del perdurare dell'emergenza sanitaria, verrà disputato senza la presenza di spettatori sugli spalti.  
Ore 08.55 prove libere 1 Moto3 - Ore 09.50 prove libere 1 MotoGP - Ore 10.50 prove libere 1 Moto2 - Ore 11.50 prove libere1 Red Bull MotoGP Rookies Cup - Ore 13.10 prove libere 2 Moto3 - Ore 14.05 prove libere 2 MotoGP - Ore 15.05 prove libere 2 Moto2 - Ore 16.05 prove libere Red Bull MotoGP Rookies Cup - Ore 17.35 qualifiche Red Bull MotoGP Rookies Cup..

I provvedimenti per la mobilità 

COMUNE DI SCARPERIA E SAN PIERO.

Sono state disposte le seguenti modifiche alla viabilità a Scarperia:

- divieto di TRANSITO E DI SOSTA (con rimozione forzata) a tutti i veicoli IN VIA BUOZZI, dalle ore 05:00 di VENERDI’ 28 MAGGIO alle ore 23:00 di DOMENICA 30 MAGGIO dell’anno 2021. Dal divieto sono esclusi i residenti nell’area interdetta al transito, i soggetti autorizzati da Mugello Circuit S.p.a. ad accedereall’Autodromo del Mugello, i gestori di servizi pubblici (acqua, rifiuti, ecc.)

 

CITTA' METROPOLITANA DI FIRENZE

Dalle 5 del 28 maggio fino alle 23 del 30 maggio,  chiusura al traffico in entrambe le direzioni della strada provinciale 42 nel comune di Scarperia e San Piero, lungo la quale verrà istituito anche il divieto di sosta con rimozione forzata.
Il tratto interessato andrà dall'intersezione con la sp 503 del Passo del Giogo fino al bivio per Figliano.

 Sabato 15 e domenica 16 maggio 2021 lungo la statale 503 Passo del Giogo. La competizione che ha logistica e paddock all’autodromo internazionale di Scarperia, si snoda lungo la strada statale 503 del Passo del Giogo, sul tracciato parziale dello storico circuito stradale del Mugello. La manifestazione è patrocinata dal comune di Scarperia e San Piero. La gara, a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso, si svolge a porte chiuse, senza pubblico. Aci Sport TV sarà presente alla gara nei giorni di sabato e domenica e assicurerà il servizio media dell’evento la cui programmazione sarà pubblicata sul sito ufficiale della Federazione. Il servizio si potrà vedere sul nuovo canale Aci Sport TV 228 di Sky e su Ms Sport del digitale terrestre.  

 
 

Dopo un confronto con le Istituzioni preposte alla sicurezza, l’Autodromo del Mugello rende noto che il Gran Premio d’Italia di MotoGP, in programma dal 28 al 30 maggio 2021, verrà disputato senza la presenza di spettatori sugli spalti.  Pertanto verranno osservate nella loro interezza le disposizioni sugli eventi sportivi contenute nel Decreto Legge 52 del 22.04.2021 attualmente in vigore. Con la proroga al 31 luglio dello stato di emergenza, disposta dal Governo, la tutela della salute pubblica risulta prioritaria rispetto a qualsiasi altra valutazione. La manifestazione si svolgerà, quindi, a porte chiuse, secondo gli stringenti protocolli sanitari previsti da Dorna e dalla Federazione Internazionale di Motociclismo 

Oltre 400 piloti previsti per l’edizione 2021 della Coppa Italia Velocità al via questo weekend in uno dei circuiti più famosi al mondo: il Mugello. Numeri sorprendenti per il primo di quattro appuntamenti, segno che la Federazione Motociclistica Italiana sta lavorando molto bene con i promoter dei trofei Pirelli Cup, Dunlop Cup, Trofeo Italiano Amatori e Yamaha R3 Cup. Non solo attività in pista, in concomitanza con il primo round Coppa Italia arriva il KTM Adventure Roadshow.

Undici griglie che coprono le esigenze di tutti i piloti, dai più esperti a quelli alle prime armi, dando la possibilità di crescere ai giovani piloti della Yamaha R3 Cup e di mettersi in mostra ai piloti 600 e 1000 del Trofeo Amatori, Dunlop Cup e Pirelli Cup.

La Pirelli Cup giunge alla quarta edizione con 67 piloti come sempre divisi tra 600 e 1000. Gamarino e Ruiu, che arrivano dal Campionato Italiano Velocità e  National Trophy, si uniscono alla serie in qualità di wild card. Al termine di ogni gara premiazioni per la classifica assoluta e per le quattro sotto categorie 1000 Superbike, Supercorsa, Diablo Rosso e Diablo oltre alla nuovissima Pirelli Super Open. Nella 600 saranno premiate le sottocategoria Superbike, Supercorsa, Diablo Rosso oltre alla Pirelli Rookies destinata ai piloti under 19 o alla prima esperienza.

Yamaha R3 Cup, nata nel 2016, arriva alla sua sesta stagione. Quattro categorie per il monomarca destinato alle 300 bicilindriche di casa Yamaha, tutte gommate Pirelli, le stesse coperture utilizzate nel mondiale Supersport 300. Anche quest'anno Brera premierà il miglior giro in gara.

Il trofeo monogomma Dunlop Cup si rinnova e vedrà sullo schieramento ben due Campionati distinti, con classifiche, premiazioni e punteggi separati. Alla Dunlop Cup Pro si affiancherà infatti la Dunlop Cup Rookie, entrambe divise in 600 e 1000, con iscrizione piloti che è stata certificata e vagliata dalla FMI in base ai cronometrici registrati. Ogni classe avrà poi, come tradizione, due sottocategorie in relazione all’età: master over 35 e under 35 per le 600, master over 45, under 45 e naked per le 1000. Confermati inoltre i 3 punti bonus sia per il poleman che per l’autore del giro veloce durante le gare, a prescindere dal risultato ottenuto sotto la bandiera a scacchi. La nuova formula ha riscosso enorme successo, con ben 25 iscritti nelle 600 ed addirittura 45 piloti nei 1000.

Il Trofeo Italiano Amatori, che si disputa dal 2005, è ideato e realizzato appositamente per i non professionisti. Novità del 2021 sarà l'evoluzione del Rookie Challenge, per esordienti e piloti meno esperti e veloci che ha letteralmente rivitalizzato le formule nazionali di base nella 1000, viene diviso in due distinte griglie di partenza il Rookie Challenge e il Rookie Challenge Pro. Rookie Challenge che viene replicato nella classe 600 dopo l'enorme successo avuto tra le 1000. I Campionati Rookie si articolano solo su tre prove dando la possibiltà ai Rookie 1000 di arrivare in pista direttamente il sabato mattina con grande risparmio economico e di tempo.

Tutti i piloti e appassionati potranno provare la gamma KTM Adventure 2021 nell'esclusivo KTM Adventure Roadshow in un esclusivo tour guidato scegliendo tra le nuove 1290 SUPER ADVENTURE e 890 ADVENTURE. Tutti gli appassionati saranno accompagnati alla scoperta delle più belle strade che circondano il Circuito del Mugello, potendo ricevere preziosi consigli di guida da parte di istruttori qualificati e approfondimenti tecnici sulle nuove moto. Il tutto in concomitanza con il primo appuntamento 2021 della Coppa Italia. L’iscrizione è obbligatoria e prevede una quota di partecipazione di 50€, che comprende l’assicurazione e un kit di benvenuto. La durata del tour è di circa un’ora. Lo staff e i concessionari KTM vi aspettano, per trascorrere insieme una giornata all’insegna dell’avventura READY TO RACE! (Clicca qui per maggiori info)

Il primo round Coppa Italia Velocità sarà a porte chiuse (aperto ai soli addetti ai lavori), nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI (linee guida FMI covid 19).

Importanti doppiette, grandi battaglie e arrivi in volata. Le gare della domenica del Round1 ELF CIV 2021 al Mugello hanno regalato spettacolo a cominciare dalla SBK, dove c'è stata ancora una lotta a due e ancora una vittoria per Michele Pirro. In pista è stato testa a testa tra la Ducati Barni del pluricampione italiano e la Honda del poleman Luca Vitali, con sorpassi e controsorpassi. E con Pirro che nelle tornate finali ha messo in mostra tutto il suo talento, trovando il momento giusto per sferrare l'attacco decisivo al rivale in una categoria dove l'introduzione obbligatoria per tutti della centralina Motec sta livellando i valori tecnici, a tutto vantaggio del talento dei piloti, dello spettacolo e del lavoro dei team. Ancora una grande prestazione per Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob), che in alcuni momenti ha dato la sensazione di poter vincere, chiudendo comunque il weekend del Mugello con un doppio secondo posto. Dietro ai primi due, altro testa a testa per l'ultimo gradino del podio, con Lorenzo Gabellini e la sua Honda Althea Racing Team che riescono ad avere la meglio sulla BMW di Gabriele Ruiu (B Max Racing), proveniente dal National Trophy 1000. In classifica generale Pirro è leader con 50 p. davanti a Vitali con 36 p. con Ferroni (12° in gara) e Zanetti (5° in gara) a 24 p. 
  
Lotta a due anche in Moto3, dove i due in questione dividono però lo stesso box, quello del Bardhal VR46 Rider Academy. In gara2 del Round 1 ELF CIV Moto3 Bartolini e Surra hanno condotto dall'inizio alla fine, mettendo in scena una gran bagarre fatta di sorpassi e controsorpassi. Alla fine è stato Bartolini a trionfare, portandosi a casa un'importante vittoria e confermando le premesse della vigilia che lo vedevano come grande favorito. Buona la reazione di Surra, che dopo l'errore di gara 1, con questo secondo gradino del podio ha dimostrato di essere anche lui pronto per la lotta al titolo. Dietro di loro, altra battaglia per il terzo gradino del podio, conquistato ancora da Biagio Miceli, alfiere Junior Team Total Gresini equipaggiato con motore 450, che ha chiuso davanti a Matteo Morri (BucciMoto Factory, anche lui con motore 450) e all'esordiente nella categoria e campione in carica Premoto3 Cristian Lolli (SM POS Corse). In classifica generale Bartolini è a punteggio pieno davanti a Miceli a 32 p. seguito da Surra a 31 p. 
  
Andrenalina in SS600, con un gruppo di testa composto da 5 piloti che si sono dati battaglia fino all'ultimo centrimentro di pista. A trionfare in volata è stato Davide Stirpe (Extreme Racing Service MV Agusta), che ha messo in mostra una grande reazione dopo la complicata gara1 di ieri. Subito dietro, seconda posizione per il pluricampione italiano Massimo Roccoli (Promo Driver Organization Yamaha) con Roberto Mercandelli (Team Rosso e Nero Yamaha) a chiuedere il podio. Vicinissimi ai primi 3 hanno chiuso il Campione del Mondiale SS300 2019 Gonzales (Yamaha) in quarta posizione, con Stefano Valtulini (Rosso Corsa Yamaha) quinto. A tagliare per primi il traguardo in pista sono stati rispettivamente Oettl (Kawasaki), Fuligni (Yamaha), e Oncu (Kawasaki), fuori classifica in quanto presenti all’ELF CIV come wild card con moto in configurazione mondiale. In classifica generale Mercandelli è in vetta con 41 p. tallonato da Roccoli a 40 p. con Stirpe a 36 p. 
  
Non sono mancate le emozioni anche nella Premoto3. L'entry class dell'ELF CIV ha regalato una gara tirata e combattuta, con un arrivo al fotofinish che ha visto il pilota Pata Talento Azzurro FMI Riccardo Trolese (M&M Technical Team) trionfare davanti ad Alberto Ferrandez Beneite (Team Runner Bike 2WheelsPoliTo) con Cesare Tiezzi (AC Racing Team CS) a conquistare la terza posizione, e Zanni e Venturini fuori dal podio ma vicinissimi ai primi. In classifica generale Ferrandez è in vetta con 45 p. davanti a Trolese con 41 p. e Zanni con 33 p. 
  
Spettacolo assoluto in SS300, con 11 piloti arrivati in volata finale racchiusi in meno di un secondo. Nel gioco delle scie, a trionfare è stato Emanuele Vocino (GradaraCorse PZ Racing Kawasaki) davanti ad Alfonso Coppola (Yamaha) e Leonardo Carnevali (Box Pedercini Corse Kawasaki). Bahattin Sofuoglu (Yamaha), che aveva tagliato il traguardo in 2° posizione, compare come 14° in classifica finale a causa della penalità di 20 secondi inflitta per non rispetto della procedura di partenza. In classifica generale Vocino è leader con 36 p. davanti a Vannucci (Junior Team AG Yamaha PATA, 6° in gara) 35 p. con Brianti (Prodina Team Kawasaki, 9° in gara) terzo nella generale con 23 p. 
  
Nel corso della pausa pranzo spazio ad una parata celebrativa di Moto Guzzi in occasione del centenario della casa dell’Aquila di Mandello. A percorrere la pista del Mugello sono stati veri e propri gioielli quali la 350 bialbero campione del mondo nel 56, la 500 8 cilindri a V del 56 vincitrice della Coppa Oro Shell nel 57 e il bicilindrico 500 del 1951. Accanto a loro, la MGS 1 preparata dai fratelli Guareschi e vincitrice a Daytona con Gianfranco e una delle V7 del Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance European Cup 2021. A guidare le moto, oltre a Gianfranco, presente anche Vittoriano Guareschi

Una SBK combattuta ed equilibrata come poche altre volte in passato. Battaglie, sorpassi e colpi di scena in tutte le categorie. Il sabato del Round 1 ELF CIV 2021 dal Mugello, oltre allo spettacolo in pista, è stato il teatro per il ricordo di Fausto Gresini. Prima del via della Moto3, la griglia di partenza ha ospitato la famiglia di Fausto e la Garelli con la quale il Campione vinse il Mondiale. Accompagnati dal Presidente Copioli, da una nutrita rappresentanza FMI e da tutti i piloti della Moto3. Tutti schierati per un suggestivo e toccante minuto di silenzio in ricordo di Fausto.  In gara è stata una SBK al cardiopalma, con un arrivo in volata e 3 case diverse sul podio di gara1, segno che la novità introdotta dalla centralina unica Motec, obbligatoria per tutti in questo 2021, sta livellando i valori in campo. Privilegiando il talento dei piloti e il lavoro dei team. La vittoria, arrivata negli ultimi metri, è andata a Michele Pirro. L'alfiere Ducati Barni Racing è tornato a trionfare ma ha dovuto sudare più del previsto per avere la meglio sulla sorpresa di giornata, Flavio Ferroni, secondo a brevissima distanza da Pirro con l'Aprilia Nuova M2 Racing, dopo aver condotto anche alcuni giri in testa. A chiudere il podio la Honda di Luca Vitali (Scuderia Improve by Tenjob), che dopo la pole conquistata nella mattinata stava mettendo in mostra un gran passo, pagando un errore a metà gara ma riuscendo a recuperare fino alla terza posizione. Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing) è stato il primo a tagliare il traguardo ma in quanto wild card con moto in configurazione mondiale è fuori classifica. Trionfo per Elia Bartolini in Moto3. Il pilota Bardhal VR46 Rider Academy KTM comincia come meglio non poteva la nuova stagione, andando a vincere con un distacco di quasi 3 secondi sui suoi avversari. Alle sua spalle gran bararre per le posizioni di vertice, con 3 piloti coinvolti nella battaglia finale, terminata solo al fotofinsih, con Pasquale Alfano (Protech Racing Team PRT KTM) secondo e Biagio Miceli, alfiere Junior Team Total Gresini equipaggiato con motore 450 a chiudere il podio. Con l'esordiente Lolli (SM POS Corse), campione in carica Premoto3, in quarta posizione. Giornata difficile per Alberto Surra, caduto nel primo giro e autore di una rimonta che lo ha portato a chiudere al 5° posto. Out per una caduta anche l'alfiere Junior Team Total Gresini Filippo Bianchi. Andrea Giombini (Team Minimoto KTM), inizialmente secondo al traguardo, è stato poi escluso per decisione dei G.D.G (sotto peso). Emozioni in SS600, con la vittoria andata a Roberto Mercandelli, che dopo aver conquistato la pole, ha iniziato nel migliore dei modi il suo 2021 all'ELF CIV portando al trionfo la sua Yamaha preparata dal Team Rosso e Nero. Dietro di lui battaglia per le restanti posizioni del podio, con il pluricampione italiano Massimo Roccoli (Yamaha) secondo e l'ex Campione del Mondiale 300, Manuel Gonzalez (Yamaha) terzo. Davide Stirpe (Extreme Racing Service MV Agusta), arrivato inizialmente secondo, è stato poi penalizzato di 5 secondi per sorpasso in regime di bandiera gialla, chiudendo così in quinta posizione. A tagliare per primi il traguardo in pista sono stati rispettivamente Oettl (Kawasaki) e Fuligni (Yamaha), fuori classifica in quanto presenti all'ELF CIV come wild card con moto in configurazione mondiale. La Premoto3 conferma i valori della vigilia, con tanti giovanissimi piloti di talento pronti a giocarsi la vittoria. La gara ha visto sei piloti lottare gomito a gomito fin sotto la bandiera a scacchi, con il trionfo andato al fotofinish ad Alberto Ferrandez (Team Runner Bike 2WheelsPoliTo) davanti a Leonardo Zanni (AC Racing Team CS) e Riccardo Trolese (M&M Technical Team). Vicinissimi a loro sono giunti nell'ordine il poleman Cesare Tiezzi, seguito dal pilota del Team di Davide Giugliano su Beon, Flavio Piccolo, ed Edoardo Liguori (Team Pasini Racing). Con 4 piloti parte del progetto Pata Talenti Azzurri FMI arrivati tra i primi 6. Battaglia in SS300, con il terzetto di testa autore di sorpassi e controsorpassi nel finale, con Matteo Vannucci bravo a tirar fuori il guizzo giusto negli ultimi metri che ha permesso al pilota Junior Team AG Yamaha Pata, reduce dalla vittoria nella Yamaha R3 Cup, di conquistare una grande vittoria al fotofinish. Dietro di lui, ad un solo decimo di distanza, seconda posizione per Bahattin Sofuoglu su Yamaha, con il nipote del pluricampione Kenan che dopo la conquista della pole ha ottenuto un buon secondo posto all'esordio nell'ELF CIV. Terza posizione per la wild card Thomas Brianti (Kawasaki Prodina Ircos), ad un soffio dai primi due.

TV ed eventi – Il round 1 ELF CIV 2021 dal Mugello sarà visibile in diretta sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV. Con MS MotorTV che curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE. Le repliche delle gare saranno trasmesse su Sky Sport MotoGP HD la settimana successiva all’evento. ELF CIV che, nel corso del weekend, sarà il palcoscenico anche per importanti eventi quali una parata celebrativa di Moto Guzzi in occasione del centenario della casa dell’Aquila di Mandello con la presenza tra gli altri di Vittoriano Guareschi.

 

Pirro (SBK) e Fuligni (SS600) in pole provvisoria (con moto in configurazione CIV) vicinissimi ai tempi delle wild card mondiali Mahias e Oettl (con moto in configurazione mondiale e fuori classifica). Surra (Moto 3), Tiezzi (Premoto3) e Sofuoglu (SS300) gli altri poleman provvisori. 
 
L’attesa è finalmente terminata e i piloti ELFCIV sono scesi in pista nel venerdi del primo week end di gara al Mugello per la qualifica 1. Wild card mondiali, basse temperature e spettacolo hanno caratterizzato l’avvio della stagione 2021 nel pieno rispetto delle normative governative di contrasto alla diffusione del Covid-19 nonché delle linee guida FMI.

Adrenalina pura in Superbike dove il primo tempo è quello di Lucas Mahias. L’alfiere del team Kawasaki Puccetti Racing, al Mugello come wild card in vista del suo impegno al Mondiale Superbike, chiude il primo turno di qualifiche con il crono 1’50.805. Moto in configurazione mondiale la sua e dunque fuori classifica. La pole provvisoria va quindi a Michele Pirro. Nemmeno due decimi di distacco dal francese, segno che l’alfiere del team Barni sta prendendo confidenza con la nuova centralina Motec montata sulla sua Ducati e obbligatoria per tutta la classe regina da quest’anno. Terzo tempo quello di Agostino Santoro (1’51.164). Il giovane pilota del team Ducati Broncos, Campione in carica del National Trophy 1000, scende in pista e sorprende tutti chiudendo la prima fila provvisoria in griglia e lasciando dietro di sé piloti di esperienza come il compagno di squadra Lorenzo Zanetti.

In Moto 3 a siglare la prima pole provvisoria è il Pata Talento Azzurro Alberto Surra, passato nelle fila del team Bardhal VR46 Riders Academy. La sua KTM ha chiuso con il miglior tempo 1’58.779. A quasi 4 decimi il compagno di squadra Elia Bartolini mentre il terzo tempo è stato quello di Filippo Bianchi sulla Honda preparata dallo Junior Team Total Gresini (crono 1’59.740). Diversi i piloti che hanno montato il motore Yamaha 450 fornito da Geo Technology S.A sulle loro moto 3 sposando il progetto federale per livellare i costi e far emergere il talento, tra cui Matteo Morri, sesto tempo per lui in Q1.

Nella 600SS le wild card mondiali impreziosiscono una entry list già corposa e di livello. Il tempo più veloce (1’53.799) è di Philipp Oettl con la Kawasaki in configurazione mondiale, preparata dal team Puccetti per il week end del Mugello come test in vista dell’appuntamento Mondiale. La pole provvisoria, a soli 51 millesimi dal tedesco, è quella di Federico Fuligni in sella alla Yamaha preparata dal team RM Racing. A completare la prima fila provvisoria un’altra Yamaha, quella del team Rosso e Nero, guidata da Roberto Mercandelli (1’54.256). Quarto tempo per il pluricampione Italiano Massimo Roccoli, quest’anno con Yamaha Promo Driver Organization.

In PreMoto3 sono oltre 30 piloti in Q1 ma il più veloce è Cesare Tiezzi con la CS del team AC Racing e il crono 2’04.351. Solo 4 millesimi di distacco per il Pata Talento Azzurro Riccardo Trolese, supportato dal team Campione Italiano di categoria M&M Techical Team. Terzo posto provvisorio in griglia per Cristian Basso su BucciMoto (2’05.406) in attesa del secondo turno di qualifica del sabato mattina. Molti i giovani al debutto in Premoto3, provenienti dalla filiera FMI dei Campionati Italiani Minimoto e CIV Junior.

La 300SS scende in pista e lo fa ancora una volta con una entry list nutrita. 40 piloti a battagliare per il primo turno di qualifica e le Yamaha a siglare i tempi migliori. La pole provvisoria va a Bahattin Sofuoglu (2’06.155) nipote del Campione Kenan. A sei decimi Devis Bergamini tra le fila del team ProGP Racing e Marco Gaggi a chiudere la prima fila provvisoria con il crono 2’07.116. Sabato mattina si definirà la griglia di partenza dopo il secondo turno di qualifiche.

TV ed eventi – Il round 1 ELF CIV 2021 dal Mugello sarà visibile in diretta sulla pagina facebook Campionato Italiano Velocità e in live streaming sui siti Motosprint, Eleven Sport, civ.tv e su MS MotorTV. Con MS MotorTV che curerà i format di approfondimento AFTER CIV ed AFTER RACE. Le repliche delle gare saranno trasmesse su Sky Sport MotoGP HD la settimana successiva all’evento. ELF CIV che, nel corso del weekend, sarà il palcoscenico anche per importanti eventi quali la presentazione alla stampa della nuova Kawasaki ZX-10R da parte di Kawasaki Italia al venerdì pomeriggio, che si terrà nell’hospitality del Team Kawasaki Puccetti Racing, e una parata celebrativa di Moto Guzzi in occasione del centenario della casa dell’Aquila di Mandello con la presenza tra gli altri di Vittoriano Guareschi, da realizzare alla domenica. Non mancherà un ricordo di Fausto Gresini poco prima del via della Moto3 alla presenza anche della famiglia di Fausto, del Presidente FMI Giovanni Copioli nonché della Garelli con la quale conquistò il Mondiale.

Motosprint Pole position – Anche nel 2021 le pole position ELF CIV saranno “targate” Motosprint. I poleman di ogni round ELF CIV riceveranno infatti il premio Motosprint Pole Position, con i giornalisti della rivista a premiare i piloti più veloci. Pole position che saranno quindi titolate Motosprint, con l’aggiunta di un nuovo appuntamento fisso. Subito dopo le premiazioni infatti, sulla pagina facebook del settimanale ci saranno interviste live con i poleman, condotte dagli inviati in circuito.

 

Clicca qui per la foto in HD